Varie

MASTER UNIVERSITARIO PER LA TUTELA E LA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO NATURALE E CULTURALE


Nella Nazione che ha il più alto numero al mondo di siti classificati dall’UNESCO “Patrimonio dell’Umanità” e che ha la più ricca Biodiversità d’Europa, l’"Heritage Interpretation" conquista, finalmente, il posto che merita nel mondo accademico.

 

Dal 24 Agosto e fino al 16 ottobre è infatti possibile iscriversi al Master di secondo livello in "Interpretazione del Patrimonio Culturale e Ambientale: dalla conoscenza alla valorizzazione, per la conservazione” che si svolgerà presso l’Università degli Studi dell’Aquila nell’anno accademico 2017-2018.

 

Il Master, unico nel suo genere nel nostro Paese, è una delle iniziative previste dal progetto "PROFESSIONE FUTURO”, promosso dalla Fondazione Roffredo Caetani di Sermoneta onlus e fatto proprio dall’Ateneo de L’Aquila, dal CNR, dall’Istituto Pangea Onlus e dalla Federparchi, con l’obiettivo di valorizzare lo straordinario “Patrimonio” d’Italia e di contribuire a promuovere occupazione qualificata nei vari campi e nelle molte professioni in cui l’Interpretazione può essere applicata.

 

Il programma dettagliato del Master sarà presto disponibile online.

 

Maggiori informazioni sul il sito web dell’Università de L’Aquila: http://www.univaq.it/section.php?id=1803&idmaster=106

 

E nel video YouTube realizzato dal team di UnivAq: https://www.youtube.com/watch?v=Kr5CESBL48M

 

Altre Informazioni, specifiche, sull’Interpretazione Ambientale, sono reperibili sul sito web di Interpret Europe: http://interpret-europe.net

 

E sulla pagina Facebook del Progetto Professione Futuro: https://www.facebook.com/INTERPRETAZIONEAMBIENTALE

Protocollo di Intesa fra la Fondazione e Italia Nostra


La Fondazione Roffredo Caetani onlus ha sottoscritto un protocollo di intesa con la Associazione Nazionale Italia Nostra. La firma del protocollo è avvenuta presso la sede di Roma dell’Associazione fra il Presidente della Fondazion Roffredo Caetani, Pier Giacomo Sottoriva e il Presidente di Italia Nostra, Dr. Marco Parini.

leggi di più 1 Commenti

Il ruolo delle fondazione nello sviluppo delle comunità locali

di Giuseppe De Rita, Presidente Fondazione CENSIS


Da sinistra: Gabriele Panizzi, al tempo Presidente della Fondazione Roffredo Caetani, al centro Giuseppe De Rita, Presidente Fondazione CENSIS, Andre Gentiloni, Consigliere Fondazione Camillo Caetani di Roma
Da sinistra: Gabriele Panizzi, al tempo Presidente della Fondazione Roffredo Caetani, al centro Giuseppe De Rita, Presidente Fondazione CENSIS, Andre Gentiloni, Consigliere Fondazione Camillo Caetani di Roma






















Si riporta il testo dell'intervento del Presidente della Fondazione CENSIS, dott. Giuseppe De Rita, il giorno dell'inaugurazione del Complesso monumentale Tor Tre Ponti, il 23 novembre 2014.


Ringrazio Gabriele Panizzi per avermi invitato oggi a ragionare sul significato di questo luogo storico, all’interno di una realtà vasta e complessa, quella fra i colli Lepini e una città nuova, che è anche una realtà industriale, come Latina. In mezzo c’è quest’area che potrebbe essere, e speriamo tutti che lo sia, un’interfaccia tra due mondi.

leggi di più 0 Commenti

La carta di Ninfa


Al termine di un convegno dedicato allo esame dei problemi della Biodiversità, svoltosi presso il Parco Pantanello il 6 novembre 2010, è stato redatto e sottoscritto, un documento unitario noto come "Carta di Ninfa", che ha raccolto la adesione di diversi Istituti: FAI, Italia Nostra, LIPU, WWF, Consorzio Bonifica Agro Pontino, Ente Parco Nazionale Circeo.

leggi di più 0 Commenti