Le “PICCOLE GUIDE di Natura e Cultura “ tornano sui sentieri di Pantanello

Alunni e insegnanti vanno alla scoperta del Parco per la seconda edizione del progetto


 

 

Nello scenario degli ambienti umidi del Parco Naturale Pantanello, popolati da moltitudini di uccelli, anfibi e invertebrati d’acqua dolce, prende avvio la seconda edizione del progetto di educazione ambientale “PICCOLE GUIDE DI NATURA E CULTURA”, promosso dalla Fondazione Roffredo Caetani.

 

Circa 600 bambini delle scuole d’infanzia, primarie e secondarie di I grado del territorio pontino (Latina, Sermoneta, Pontinia, Cori, Bassiano, Sezze e Cisterna di Latina) daranno vita a questa edizione, con le escursioni sul campo, a partire dalla fine di marzo. 

Mettendo a frutto le esperienze maturate nel precedente anno scolastico, il progetto ha per tema “NATURA PER TUTTI: IMPARARE IN NATURA, PER VIVERE IN SALUTE” e prende spunto dalla campagna “#NatureForAll – Natura Per Tutti”, lanciata in occasione del Congresso Mondiale dalla IUCN Unione Mondiale per la Conservazione della Natura (settembre 2016), dalla Commissione Educazione e Comunicazione (CEC) e dalla Commissione Mondiale sulle Aree Protette (WCPA), questa seconda edizione del progetto “Piccole Guide di Natura e Cultura” si inserisce a pieno titolo nel progetto ambizioso ed unico nel suo genere, nel Lazio, in Italia e in Europa, sviluppato dalla Fondazione Roffredo Caetani, denominato “Le Radici del Futuro” e volto a far sì che il Parco Naturale Pantanello sia gestito con la partecipazione diretta di ragazzi e di bambini - e delle famiglie - delle Comunità dei cosiddetti “Luoghi dei Caetani”, divenendo “Protagonisti”, come se ne fossero i proprietari e come tali responsabilizzati e attivamente coinvolti nella sua gestione e nel suo sviluppo, presente e futuro. 

 

La cabina di regia del progetto è affidata anche quest’anno al Team ReteDNA del CURSA – Consorzio Universitario per la Ricerca Socioeconomica e Ambientale, che curerà la direzione didattica e scientifica e gestirà l’aggiornamento professionale di docenti e Guide-Educatori del Parco attraverso un corso teorico-pratico. Scopo del corso è progettare, insieme, con uno straordinario e motivatissimo gruppo di lavoro, costituito da circa 35 docenti e insegnanti e 10 Guide, i laboratori didattici multi- e inter-disciplinari, con attività ludico-educative all’aperto, in grado di stimolare l’interesse e promuovere nuove competenze e capacità degli studenti. 

 

Attraverso escursioni di esplorazione, conoscenza, valutazione e progettazione condivisa e che saranno svolte all’interno di aree particolarmente rappresentative dei valori della Biodiversità del Parco Pantanello, i partecipanti saranno impegnati su: 

• un laboratorio volto a recuperare antichi saperi nell’uso delle piante officinali per la preparazione di rimedi propri della medicina popolare pontina;

• una ricerca e valorizzazione della tradizione culinaria pontina attraverso l’uso delle piante spontanee per una sana alimentazione;

• un laboratorio volto ad implementare le capacità di orientamento in un ambiente naturale, mediante la costruzione di appositi strumenti e l’applicazione delle tecniche di orienteering per percorsi che garantiscano un contatto vivo e salutare con la Natura;

• la progettazione di un “sentiero didattico” sul tema della sostenibilità ecologica, finalizzato all’individuazione delle interferenze generate dall’uomo sugli ambienti naturali;

• un laboratorio di ecologia applicata, finalizzato all’individuazione delle relazioni esistenti tra i diversi organismi viventi negli ecosistemi del Parco. 

 

Ogni classe partecipante, a fine anno scolastico, avrà l’opportunità di condividere con le famiglie i risultati del lavoro svolto in aula e “sul campo”, in un evento finale che vedrà le Piccole Guide e i loro genitori impegnati nei percorsi di scoperta del Parco e nelle attività dei “laboratori” didattici che avranno preparati il loro insegnanti.

Scrivi commento

Commenti: 0