Il Giardino di Ninfa è il Parco più Bello d'Italia 2015

Il Giardino di Ninfa è stato proclamato vincitore del Premio “Il Parco Più Bello d’Italia 2015” categoria Parchi Privati.


Dalla sinistra: Lauro Marchetti, Direttore del Giardino di Ninfa, Massimo Amodio, Consigliere della Fondazione, Pier Giacomo Sottoriva, Presidente della Fondazione Roffredo Caetani con la targa di premiazione, e Tommaso Agnoni, Vice Presidente.
Dalla sinistra: Lauro Marchetti, Direttore del Giardino di Ninfa, Massimo Amodio, Consigliere della Fondazione, Pier Giacomo Sottoriva, Presidente della Fondazione Roffredo Caetani con la targa di premiazione, e Tommaso Agnoni, Vice Presidente.

La cerimonia di consegna del Premio ha avuto luogo venerdì 23 ottobre pv presso il Municipio del Giardino di Ninfa a partire dalle ore 10. Il programma ha visto una visita guidata al Giardino tra le ore 10 e le ore 11; la premiazione a partire dalle ore 11 e un concerto della durata di circa 20 minuti eseguito dal giovane e talentuoso pianista Axel Trolese, musiche di Debussy e Brahms.


La cerimonia ha visto un breve saluto ed una introduzione del Presidente della Fondazione, Pier Giacomo Sottoriva, interventi da parte del Presidente del Concorso, Leandro Mastria, del Presidente del Comitato Scientifico, Vincenzo Cazzato, dei giurati del Network che conferiscono il premio, Luigi Zangheri e Alberta Campitelli, e un intervento del Direttore del Giardino di Ninfa Lauro Marchetti.  


Al termine della cerimonia è stato premiato anche il Giardino La Cutura di Lecce con una menzione speciale da parte del Comitato scientifico. 


Per la selezione dei vincitori il Comitato scientifico del Network “Il Parco più Bello d’Italia” ha valutato i seguenti parametri: l’interesse botanico e storico-artistico, lo stato di conservazione, gli aspetti connessi con la gestione e la manutenzione, l’accessibilità, la presenza di servizi, le relazioni con il pubblico e la promozione turistica. La giuria si compone di sette accademici esperti e professionisti del settore: Vincenzo Cazzato (presidente, Università del Salento, per anni coordinatore del Comitato ministeriale per lo studio e la conservazione dei giardini storici), Alberta Campitelli (Dirigente dell’Ufficio Ville e Parchi Storici della Sovrintendenza ai Beni Culturali del Comune di Roma), Marcello Fagiolo (Presidente del Comitato nazionale per lo studio e la conservazione dei giardini storici), Ines Romitti (architetto paesaggista AIAPP), Rossella Sleiter (giornalista, collaboratrice per anni di “Linea Verde”, responsabile della rubrica dedicata ai giardini de “Il Venerdì di Repubblica”), Luigi Zangheri (già Presidente del Comitato scientifico internazionale per i paesaggi culturali ICOMOS-IFLA, presiede l’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze), Margherita Azzi Visentini (Politecnico di Milano).

Il Parco Più Bello da oltre dieci anni seleziona i parchi e i giardini pubblici e privati visitabili per promuovere a livello nazionale e internazionale un “turismo verde” di qualità che permetta al grande pubblico di scoprire questo prezioso patrimonio ad oggi ancora poco conosciuto. Il network “Il Parco più Bello d’Italia”, che conta ad oggi oltre 1000 luoghi incantati in tutta Italia, è pubblicato con tutte le informazioni di visita, eventi e molto altro, nella guida online www.ilparcopiubello.it e sulle pagine Facebook e Twitter “Il Parco Più Bello”.

Grazie alla intuizione e perseveranza del Patron dell’iniziativa, l’architetto trevigiano Leandro Mastria, Il Parco più Bello negli anni ha ottenuto un grande seguito da parte del pubblico e dei media, nonché preziosi riconoscimenti da parte di Enti e Istituzioni del settore: il Patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Ministro del Turismo, del Ministero dell’Ambiente, dell’Unesco, dell’ACI e con l’adesione del FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano), e dell’AIAPP (Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio).    

 

Il Giardino di Villa Medici a Roma è il vincitore della categoria Parchi Pubblici 2015, la cerimonia di premiazione ha avuto luogo sabato 24 ottobre a Roma.

 

 Visita la Galleria fotografica ▸

Download
DISCORSO PRESIDENTE FONDAZIONE.pdf
Documento Adobe Acrobat 97.6 KB

Scrivi commento

Commenti: 3
  • #1

    Maurizio (mercoledì, 28 ottobre 2015 14:35)

    Complimenti a tutti Voi per l'impegno,la passione e la volontà.

  • #2

    Cristina Rossetti (mercoledì, 28 ottobre 2015 15:18)

    Formulo i miei complimenti per il riconoscimento meritatamente ottenuto dai curatori del giardino di Ninfa, perla italiana che rappresenta degnamente l'EDEN, se mai è esistito.

  • #3

    Antonio Magaudda (mercoledì, 28 ottobre 2015 18:07)

    A nome della Sezione di Latina di ITALIA NOSTRA e mio personale, formulo i più vivi complimenti e auguri alla FONDAZIONE ROFFREDO CAETANI, al Presidente Sottoriva e al Consiglio Generale tutto, in particolare a Lauro Marchetti, Direttore del Giardino di Ninfa, per il prestigioso riconoscimento.