Manlio Cancogni, intellettuale e scrittore.


Manlio Cancogni (Photo source LA STAMPA)
Manlio Cancogni (Photo source LA STAMPA)

Manlio Cancogni (1916-2015) intellettuale, scrittore e giornalista italiano, si è spento il 1° settembre 2015 all'età di 99 anni nella sua casa in Versilia.


Cancogni è fra gli autore pubblicati sul primo numero di "Botteghe Oscure" del 1948, rivista curata da Marguerite Chapin moglie di Roffredo Caetani, con il romanzo dal titolo "Azorin e Mirò" che narra l'amicizia durata tutta la vita fra due artisti sullo sfondo delle vicende storiche del primo cinquantennio a Dublino.


Articolo comparso su LA STAMPA del 1° settembre 2015.

Scrivi commento

Commenti: 0